Mi danno il Green Pass ed entro ovunque senza tampone, non faccio quarantene e mi sposto dove voglio.
Ma il vaccino NON immunizza e posso infettare ed infettarmi.
Posso essere ASINTOMATICO o sintomatico.
Diciamo che sono asintomatico e vado ad un evento, magari un matrimonio.
Nessuno mi chiede un tampone perché ho il Green Pass.
Altri senza Green Pass devono fare il tampone.
Quindi io positivo asintomatico ma col Green Pass entro e infetto tutti quelli col tampone negativo e senza Green Pass.
Mi pare chiaro no?

Ah, per quelli che dicono :"ma da vaccinato non avresti conseguenze gravi" rispondo che:
1 Non c'è una statistica che certifica questo, solo ipotesi.
2 Siamo comunque davanti al paradosso di chi è autorizzato ad andare in giro da possibile untore e senza controlli.
3 Non esiste solo il vaccino.
Esistono le cure domiciliari, ci sono comitati di medici che si stanno battendo da oltre un anno per eliminare la follia della vigile attesa e Tachipirina del demente che governa la sanità e che fa perdere i primi 3 giorni importantissimi per affrontare seriamente il virus prima che muti in forma grave.
Così le terapie intensive sono sempre piene e l'emergenza diventa infinita.
4 Il vaccino è in realtà un farmaco sperimentale la cui fase di sperimentazione terminerà il 2023. Ribadito due giorni fa dalla stessa Pfizer!
Se lo Stato è convinto che il vaccino serva qualcosa, lo deve rendere obbligatorio, creare un fondo per il risarcimento dei danneggiati dal vaccino ed eliminare la liberatoria da firmare, come accade per tutti i vaccini obbligatori.
Il problema sarebbe risolto in pochi mesi.
Ah giusto!
Non si può rendere obbligatorio un farmaco sperimentale.
Ops...
W il business....
0 Comments 0 Shares