Cesare Sacchetti : Abbiamo visto che nel Regno Unito c'è una profonda spaccatura tra gli ambienti istituzionali e i servizi di intelligence che è emersa già dallo scorso giugno. In quel periodo una parte dei servizi faceva emergere un dossier riservato che dimostrava come il governo di Johnson avesse deliberatamente pianificato la provocazione contro la Russia invadendo le sue acque territoriali nel Mar Nero. Da quel momento in poi la Gran Bretagna è sembrata rallentare nel piano di esecuzione del Grande Reset e il ministro della Salute Javid successivamente dichiarò persino che era tempo di tornare alla vita normale.

A settembre, il Regno Unito avrebbe dovuto dare vita ai passaporti vaccinali sul modello francese e italiano, e invece il governo ha fatto retromarcia. Ora ieri sera è apparsa Hillary Clinton sulla BBC che ha dichiarato che è "imperativo che Johnson renda obbligatori i passaporti vaccinali". Il segnale appare chiaro. Il grande potere mondialista sta dando degli ordini tassativi a Boris Johnson e ha scelto una delle esponenti più potenti della cabala per trasmettere il messaggio, ovvero Hillary Clinton.

A questo punto, appare chiaro che questi poteri non sono per nulla soddisfatti del fatto che Johnson non stia portando avanti l'agenda prescritta. Nelle prossime settimane lo scontro tra i servizi britannici che abbiamo visto emergere a giugno potrebbe raggiungere il suo picco. La Gran Bretagna è al centro di una feroce lotta tra poteri che vogliono andare avanti con il piano di Davos e altri poteri che invece vogliono mettere fine una volta per tutte all'operazione terroristica del coronavirus.
https://www.breitbart.com/europe/2021/10/24/hillary-clinton-insists-boris-johnson-mandates-vaccine-passports/
Cesare Sacchetti : Abbiamo visto che nel Regno Unito c'è una profonda spaccatura tra gli ambienti istituzionali e i servizi di intelligence che è emersa già dallo scorso giugno. In quel periodo una parte dei servizi faceva emergere un dossier riservato che dimostrava come il governo di Johnson avesse deliberatamente pianificato la provocazione contro la Russia invadendo le sue acque territoriali nel Mar Nero. Da quel momento in poi la Gran Bretagna è sembrata rallentare nel piano di esecuzione del Grande Reset e il ministro della Salute Javid successivamente dichiarò persino che era tempo di tornare alla vita normale. A settembre, il Regno Unito avrebbe dovuto dare vita ai passaporti vaccinali sul modello francese e italiano, e invece il governo ha fatto retromarcia. Ora ieri sera è apparsa Hillary Clinton sulla BBC che ha dichiarato che è "imperativo che Johnson renda obbligatori i passaporti vaccinali". Il segnale appare chiaro. Il grande potere mondialista sta dando degli ordini tassativi a Boris Johnson e ha scelto una delle esponenti più potenti della cabala per trasmettere il messaggio, ovvero Hillary Clinton. A questo punto, appare chiaro che questi poteri non sono per nulla soddisfatti del fatto che Johnson non stia portando avanti l'agenda prescritta. Nelle prossime settimane lo scontro tra i servizi britannici che abbiamo visto emergere a giugno potrebbe raggiungere il suo picco. La Gran Bretagna è al centro di una feroce lotta tra poteri che vogliono andare avanti con il piano di Davos e altri poteri che invece vogliono mettere fine una volta per tutte all'operazione terroristica del coronavirus. https://www.breitbart.com/europe/2021/10/24/hillary-clinton-insists-boris-johnson-mandates-vaccine-passports/
WWW.BREITBART.COM
Hillary Clinton Insists It's 'Imperative' Johnson Mandates Vaccine Passports
Failed U.S. presidential candidate Hillary Clinton has called on Prime Minister Boris Johnson to "mandate vaccines" in Britain.
0 Comments 0 Shares