• DECALOGO PER I TERRORIZZATI DAL CONTAGIO

    Da imparare a memoria e ripetere mattina, sera, prima e dopo i pasti.

    1. I test sierologici non sono strumenti diagnostici.
    Se il test è negativo, potresti aver contratto da poco l'infezione ed essere contagioso, senza aver ancora sviluppato anticorpi.
    Se il test è positivo, vuol dire che si è entrati in contatto con un virus tempo prima, ma non è detto né che il virus sia ancora attivo, né che si sia contagiosi, né che si tratti del c19 e non di un c19 affine.

    2. Un tampone positivo non vuol dire né che si è malati, né che si è contagiosi.
    Il tampone rileva l'rna del virus, non la carica virale necessaria a scatenare la malattia e a contagiare altre persone.
    La carica virale andrebbe misurata con una piastrina, che non viene fatta.

    3. È improbabile che gli asintomatici abbiano sufficiente carica virale da risultare contagiosi.

    4. Per contagiarti devi essere esposto a una adeguata carica virale, ossia devi stare a stretto contatto per un tempo non breve con una persona infetta.
    Non puoi contagiarti se qualcuno ti passa vicino per strada o ti parla per due minuti, a una minima distanza, a meno che non ti tossica o starnutisca in faccia.

    5. La stragrande maggioranza dei contagi avvengono o sono avvenuti in ospedali, case di riposo, abitazioni private.
    In ogni caso in luoghi chiusi, dove le persone stanno a stretto contatto per ore.
    Aver paura del contagio all'aria aperta è paranoia più che prudenza.

    6. La mascherina chirurgica, se sostituita dopo poche ore e non riutilizzata, protegge le altre persone dai tuoi virus e batteri, non protegge te.
    Una mascherina chirurgica male utilizzata o una mascherina "comunitaria", ossia una di quelle comunemente in commercio, non protegge nessuno da nulla.

    7. Quando un virus diventa meno aggressivo e letale, ma continua a diffondersi, significa che si è adattato all'ospite (noi) in una convivenza sempre più pacifica.
    È un segnale positivo, non di allarme.

    8. Il distanziamento sociale, l'uso ripetuto di gel antibatterici, la paura stessa, la vita sedentaria e al chiuso, non fanno altro che indebolire le naturali difese immunitarie dell'organismo che sono invece la fondamentale protezione da questa e da ogni altra malattia.

    9. abitudini quotidiane e stili di vita largamente o universalmente diffusi, continuano a rappresentare un rischio di malattia grave e anche di morte, enormemente maggiore rispetto al c19 da quelle che si potrebbero modificare, senza che molti lo facciano, come fumo, alimentazione sbagliata, vita sedentaria, obesità, a quelli e quelle che comportano un rischio che invece siamo disposti ad accettare senza domandarci ad ogni istante se stiamo in "sicurezza", dagli spostamenti in automobile, ai lavori domestici, a molti lavori extra domestici, a diversi sport o attività di svago.
    Riflettendo su questo, la paura paralizzante o condizionante del C19, che comporta rischi minori, e la paura di un contagio molto meno probabile di un incidente o di una malattia conseguente alle abitudini e pratiche di cui sopra, non possono che apparire sciocche e irrazionali.

    10. Infine, se nonostante tutto continui ad essere spaventato, puoi prendere le tue precauzioni - indossare una mascherina FFP2, evitare gli assembramenti e, il più possibile, i luoghi pubblici chiusi o i mezzi di trasporto, uscire di meno, sanificare continuamente abitazione, vestiti, oggetti - senza però pretendere di limitare la libertà e di condizionare la vita degli altri che non hanno paura.

    In sostanza se neanche i nove punti precedenti ti hanno rassicurato, continua ad avere paura, ma senza rompere i C*GLI*NI

    ( Dott. Giorgio Nicolanti )
    DECALOGO PER I TERRORIZZATI DAL CONTAGIO Da imparare a memoria e ripetere mattina, sera, prima e dopo i pasti. 1. I test sierologici non sono strumenti diagnostici. Se il test è negativo, potresti aver contratto da poco l'infezione ed essere contagioso, senza aver ancora sviluppato anticorpi. Se il test è positivo, vuol dire che si è entrati in contatto con un virus tempo prima, ma non è detto né che il virus sia ancora attivo, né che si sia contagiosi, né che si tratti del c19 e non di un c19 affine. 2. Un tampone positivo non vuol dire né che si è malati, né che si è contagiosi. Il tampone rileva l'rna del virus, non la carica virale necessaria a scatenare la malattia e a contagiare altre persone. La carica virale andrebbe misurata con una piastrina, che non viene fatta. 3. È improbabile che gli asintomatici abbiano sufficiente carica virale da risultare contagiosi. 4. Per contagiarti devi essere esposto a una adeguata carica virale, ossia devi stare a stretto contatto per un tempo non breve con una persona infetta. Non puoi contagiarti se qualcuno ti passa vicino per strada o ti parla per due minuti, a una minima distanza, a meno che non ti tossica o starnutisca in faccia. 5. La stragrande maggioranza dei contagi avvengono o sono avvenuti in ospedali, case di riposo, abitazioni private. In ogni caso in luoghi chiusi, dove le persone stanno a stretto contatto per ore. Aver paura del contagio all'aria aperta è paranoia più che prudenza. 6. La mascherina chirurgica, se sostituita dopo poche ore e non riutilizzata, protegge le altre persone dai tuoi virus e batteri, non protegge te. Una mascherina chirurgica male utilizzata o una mascherina "comunitaria", ossia una di quelle comunemente in commercio, non protegge nessuno da nulla. 7. Quando un virus diventa meno aggressivo e letale, ma continua a diffondersi, significa che si è adattato all'ospite (noi) in una convivenza sempre più pacifica. È un segnale positivo, non di allarme. 8. Il distanziamento sociale, l'uso ripetuto di gel antibatterici, la paura stessa, la vita sedentaria e al chiuso, non fanno altro che indebolire le naturali difese immunitarie dell'organismo che sono invece la fondamentale protezione da questa e da ogni altra malattia. 9. abitudini quotidiane e stili di vita largamente o universalmente diffusi, continuano a rappresentare un rischio di malattia grave e anche di morte, enormemente maggiore rispetto al c19 da quelle che si potrebbero modificare, senza che molti lo facciano, come fumo, alimentazione sbagliata, vita sedentaria, obesità, a quelli e quelle che comportano un rischio che invece siamo disposti ad accettare senza domandarci ad ogni istante se stiamo in "sicurezza", dagli spostamenti in automobile, ai lavori domestici, a molti lavori extra domestici, a diversi sport o attività di svago. Riflettendo su questo, la paura paralizzante o condizionante del C19, che comporta rischi minori, e la paura di un contagio molto meno probabile di un incidente o di una malattia conseguente alle abitudini e pratiche di cui sopra, non possono che apparire sciocche e irrazionali. 10. Infine, se nonostante tutto continui ad essere spaventato, puoi prendere le tue precauzioni - indossare una mascherina FFP2, evitare gli assembramenti e, il più possibile, i luoghi pubblici chiusi o i mezzi di trasporto, uscire di meno, sanificare continuamente abitazione, vestiti, oggetti - senza però pretendere di limitare la libertà e di condizionare la vita degli altri che non hanno paura. In sostanza se neanche i nove punti precedenti ti hanno rassicurato, continua ad avere paura, ma senza rompere i C*GLI*NI ( Dott. Giorgio Nicolanti )
    1
    0 Comments 2 Shares
  • Cesare Sacchetti : Stamane Trump ha rilasciato una intervista a Fox News nella quale ha parlato dell'inchiesta condotta da John Durham sullo Spygate, già noto come bufala del Russiagate. Trump è alquanto soddisfatto dei rinvii a giudizio emessi da Durham contro alcuni responsabili del colpo di Stato concepito contro di lui, ma ha anche aggiunto che Durham deve mirare ai vertici di questa operazione eversiva. Al vertice di questo piano c'è Hillary Clinton, che ordinò nel 2016 la fabbricazione di falsi dossier per screditare Donald Trump. Il suo alleato più prezioso in questo senso si trovava nell'ufficio Ovale. Il suo alleato più prezioso era l'allora Presidente degli Stati Uniti, Barack Obama.

    Piuttosto che ordinare di arrestare coloro che stavano cercando di incastrare Trump, Obama autorizzò lo spionaggio illegale nei confronti di Trump sotto il falso pretesto di una sua immaginativa "complicità" con la Russia. Obama permise all'FBI di spiare Trump. Tutti gli uomini chiave del deep state hanno partecipato in questa trama eversiva. Hanno partecipato l'ex direttore dell'FBI, James Comey, e l'ex direttore della CIA, James Clapper. Obama avrebbe anche ordinato a Matteo Renzi di coinvolgere i servizi segreti italiani per cercare di incastrare Trump. Trump oggi ha dato a Durham un ordine esplicito. È tempo di rinviare a giudizio gli autori di questo golpe internazionale. È tempo di assestare il colpo definitivo al deep state internazionale.
    https://t.me/realKarliBonne/55628
    Cesare Sacchetti : Stamane Trump ha rilasciato una intervista a Fox News nella quale ha parlato dell'inchiesta condotta da John Durham sullo Spygate, già noto come bufala del Russiagate. Trump è alquanto soddisfatto dei rinvii a giudizio emessi da Durham contro alcuni responsabili del colpo di Stato concepito contro di lui, ma ha anche aggiunto che Durham deve mirare ai vertici di questa operazione eversiva. Al vertice di questo piano c'è Hillary Clinton, che ordinò nel 2016 la fabbricazione di falsi dossier per screditare Donald Trump. Il suo alleato più prezioso in questo senso si trovava nell'ufficio Ovale. Il suo alleato più prezioso era l'allora Presidente degli Stati Uniti, Barack Obama. Piuttosto che ordinare di arrestare coloro che stavano cercando di incastrare Trump, Obama autorizzò lo spionaggio illegale nei confronti di Trump sotto il falso pretesto di una sua immaginativa "complicità" con la Russia. Obama permise all'FBI di spiare Trump. Tutti gli uomini chiave del deep state hanno partecipato in questa trama eversiva. Hanno partecipato l'ex direttore dell'FBI, James Comey, e l'ex direttore della CIA, James Clapper. Obama avrebbe anche ordinato a Matteo Renzi di coinvolgere i servizi segreti italiani per cercare di incastrare Trump. Trump oggi ha dato a Durham un ordine esplicito. È tempo di rinviare a giudizio gli autori di questo golpe internazionale. È tempo di assestare il colpo definitivo al deep state internazionale. https://t.me/realKarliBonne/55628
    T.ME
    Midnight Rider Channel
    President Donald J Trump this morning on FOX business on Durham- it should go all the way to the top - they need the courage
    2
    0 Comments 1 Shares
  • Una città ЬᴜгɪᴇԀ all'interno del Grand Canyon è stata coperta? Gli indiani Hopi hanno una storia tradizionale raccontata loro dai loro antenati. Descrive in dettaglio i costruttori di piramidi originali che vivono in un mondo sotterraneo nel Grand Canyon.

    Il dissenso è sorto tra i buoni e i cattivi, le persone di un solo cuore e le persone di due. Marchetti, che era il loro capo, insegnò loro come lasciare la ᴜпԀᴇгⱳᴏгʟԀ. Fece crescere un albero e ρɪᴇгᴄᴇ тһᴇ гᴏᴏf ᴏf тһᴇ ᴜпԀᴇгⱳᴏгʟԀ, ʟᴇттɪпɡ тһᴇ ρᴇᴏρʟᴇ ᴏf ᴏпᴇ һᴇɑгт ᴄʟɪᴍЬ ᴏᴜт.

    Si stabilirono a Paisisvai (Red River) in Colorado, coltivando successivamente grano e mais. Poi hanno inviato un messaggio al Tempio del Sole, chiedendo la benedizione della pace, della buona volontà e della pioggia per le persone di un solo cuore. Ma il loro messaggero non tornò mai più.

    Tra le incisioni di animali nelle grotte locali c'è l'immagine di un cuore sopra il punto in cui si trova l'ingresso. W.E. Rollins imparò questa leggenda durante un anno trascorso con gli indiani Hopi.

    Un articolo pubblicato sull'Arizona Gazette ha rafforzato questa leggenda. Da quando è apparso l'articolo, ci sono state molte speculazioni sull'esistenza di una città sotterranea. David Hatcher Childress, che ha esaminato la storia, ha detto: "Рᴇгһɑρѕ тһᴇ ᴍᴏѕт ɑᴍɑzɪпɡ ѕᴜρρгᴇѕѕɪᴏп di tutti è il ᴇхᴄɑᴠɑтɪᴏп di un тᴏᴍЬ egiziano dallo smithsonian stesso in Arizona. Una lunga storia in prima pagina della Phoenix Gazette del 5 aprile 1909, diede un rapporto altamente dettagliato sulla scoperta e lo scavo guidato dal professor S.A. Jordan dello Smithsonian.

    Il World Explorers Club ha deciso di controllare questa storia chiamando lo Smithsonian a Washington, D.C, e parlando con un archeologo dello staff Smithsonian. Le dissero che stavano indagando su un rapporto di un articolo di giornale di Phoenix del 1909 sullo scavo della Smithsonian Institution di volte scavate nella roccia nel Grand Canyon dove erano stati scoperti manufatti egiziani e se la Smithsonian Institution potesse darmi ulteriori informazioni sull'argomento.

    La sua risposta è stata la seguente: "La prima cosa che posso dirti prima di andare oltre è che nessun artefatto egiziano di alcun tipo è mai stato trovato in Nord o Sud America. Pertanto, posso dirvi che lo Smithsonian Institute non è mai stato coinvolto in tali scavi".

    Mentre non si può sottovalutare che l'intera storia sia un'elaborata bufala giornalistisca, il fatto che fosse in prima pagina, chiamata la prestigiosa Smithsonian Institution, e abbia dato un rapporto altamente dettagliato che è andato avanti per diverse pagine, presta molto alla sua credibilità. È difficile credere che una storia del genere possa essere venuta fuori dal nulla. L'idea che gli antichi egizi siano venuti nell'area dell'Arizona nell'antico passato è così discutibile e assurda che deve essere coperta?

    Forse la Smithsonian Institution è più interessata a mantenere lo status quo che a scuotere la barca con scoperte sorprendenti che ribaltano insegnamenti accademici precedentemente accettati. Lo storico e linguista Carl Hart, l'editore di Word Explorer, ha ottenuto una mappa escursionistica del Grand Canyon da una libreria di Chicago.

    Esaminando attentamente la mappa, sono rimasti sorpresi nel vedere che gran parte dell'area del lato nord del canyon ha nomi egiziani. Intorno a Novantaquattro Mile Creek e l'area di Trinity Creek avevano aree (formazioni rocciose, a quanto pare) con nomi come Torre di Set, Torre di Ra, Tempio di Horus, Tempio di Osiride e Tempio di Iside. Queste leggende potrebbero essere vere?
    https://newstangail24.com/ancient-egyptian-city-found-in-the-grand-canyon/
    Una città ЬᴜгɪᴇԀ all'interno del Grand Canyon è stata coperta? Gli indiani Hopi hanno una storia tradizionale raccontata loro dai loro antenati. Descrive in dettaglio i costruttori di piramidi originali che vivono in un mondo sotterraneo nel Grand Canyon. Il dissenso è sorto tra i buoni e i cattivi, le persone di un solo cuore e le persone di due. Marchetti, che era il loro capo, insegnò loro come lasciare la ᴜпԀᴇгⱳᴏгʟԀ. Fece crescere un albero e ρɪᴇгᴄᴇ тһᴇ гᴏᴏf ᴏf тһᴇ ᴜпԀᴇгⱳᴏгʟԀ, ʟᴇттɪпɡ тһᴇ ρᴇᴏρʟᴇ ᴏf ᴏпᴇ һᴇɑгт ᴄʟɪᴍЬ ᴏᴜт. Si stabilirono a Paisisvai (Red River) in Colorado, coltivando successivamente grano e mais. Poi hanno inviato un messaggio al Tempio del Sole, chiedendo la benedizione della pace, della buona volontà e della pioggia per le persone di un solo cuore. Ma il loro messaggero non tornò mai più. Tra le incisioni di animali nelle grotte locali c'è l'immagine di un cuore sopra il punto in cui si trova l'ingresso. W.E. Rollins imparò questa leggenda durante un anno trascorso con gli indiani Hopi. Un articolo pubblicato sull'Arizona Gazette ha rafforzato questa leggenda. Da quando è apparso l'articolo, ci sono state molte speculazioni sull'esistenza di una città sotterranea. David Hatcher Childress, che ha esaminato la storia, ha detto: "Рᴇгһɑρѕ тһᴇ ᴍᴏѕт ɑᴍɑzɪпɡ ѕᴜρρгᴇѕѕɪᴏп di tutti è il ᴇхᴄɑᴠɑтɪᴏп di un тᴏᴍЬ egiziano dallo smithsonian stesso in Arizona. Una lunga storia in prima pagina della Phoenix Gazette del 5 aprile 1909, diede un rapporto altamente dettagliato sulla scoperta e lo scavo guidato dal professor S.A. Jordan dello Smithsonian. Il World Explorers Club ha deciso di controllare questa storia chiamando lo Smithsonian a Washington, D.C, e parlando con un archeologo dello staff Smithsonian. Le dissero che stavano indagando su un rapporto di un articolo di giornale di Phoenix del 1909 sullo scavo della Smithsonian Institution di volte scavate nella roccia nel Grand Canyon dove erano stati scoperti manufatti egiziani e se la Smithsonian Institution potesse darmi ulteriori informazioni sull'argomento. La sua risposta è stata la seguente: "La prima cosa che posso dirti prima di andare oltre è che nessun artefatto egiziano di alcun tipo è mai stato trovato in Nord o Sud America. Pertanto, posso dirvi che lo Smithsonian Institute non è mai stato coinvolto in tali scavi". Mentre non si può sottovalutare che l'intera storia sia un'elaborata bufala giornalistisca, il fatto che fosse in prima pagina, chiamata la prestigiosa Smithsonian Institution, e abbia dato un rapporto altamente dettagliato che è andato avanti per diverse pagine, presta molto alla sua credibilità. È difficile credere che una storia del genere possa essere venuta fuori dal nulla. L'idea che gli antichi egizi siano venuti nell'area dell'Arizona nell'antico passato è così discutibile e assurda che deve essere coperta? Forse la Smithsonian Institution è più interessata a mantenere lo status quo che a scuotere la barca con scoperte sorprendenti che ribaltano insegnamenti accademici precedentemente accettati. Lo storico e linguista Carl Hart, l'editore di Word Explorer, ha ottenuto una mappa escursionistica del Grand Canyon da una libreria di Chicago. Esaminando attentamente la mappa, sono rimasti sorpresi nel vedere che gran parte dell'area del lato nord del canyon ha nomi egiziani. Intorno a Novantaquattro Mile Creek e l'area di Trinity Creek avevano aree (formazioni rocciose, a quanto pare) con nomi come Torre di Set, Torre di Ra, Tempio di Horus, Tempio di Osiride e Tempio di Iside. Queste leggende potrebbero essere vere? https://newstangail24.com/ancient-egyptian-city-found-in-the-grand-canyon/
    1
    0 Comments 1 Shares
  • ANDIAMO "BENE" ALLORA
    Ha contattato un noto ricercatore francese sugli UFO George Metz, che è rimasto così impressionato da aver incluso il caso di Robert in un libro di 2011 Ovnis in Francia: Le inchieste di Georges Metz (UFOs in Francia: The Investigations of Georges Metz). Il libro è stato pubblicato ma non è stato tradotto in inglese, il che rende la maggior parte degli anglofoni ignora la storia notevole di Robert e il suo significato.
    Ciò che rende la storia di Robert particolarmente rilevante oggi è che nel suo libro ha descritto gli alieni come appartenenti a una ′′ confederazione intergalattica ′′ che gestisce la vita su pianeti come la Terra e questa confederazione che lavora sotto la supervisione di un misterioso gruppo di nove extraterrestri molto avanzati.
    Ecco il passaggio rilevante del libro di Metz, in versione originale francese e tradotta:
    Siamo incaricati di mantenere la vita sui pianeti abitati come la terra. Facciamo parte di una sorta di Confederazione Intergalattica supervisionata da Nove Superiori Sconosciuti che dirigono le Galassie.
    ANDIAMO "BENE" ALLORA Ha contattato un noto ricercatore francese sugli UFO George Metz, che è rimasto così impressionato da aver incluso il caso di Robert in un libro di 2011 Ovnis in Francia: Le inchieste di Georges Metz (UFOs in Francia: The Investigations of Georges Metz). Il libro è stato pubblicato ma non è stato tradotto in inglese, il che rende la maggior parte degli anglofoni ignora la storia notevole di Robert e il suo significato. Ciò che rende la storia di Robert particolarmente rilevante oggi è che nel suo libro ha descritto gli alieni come appartenenti a una ′′ confederazione intergalattica ′′ che gestisce la vita su pianeti come la Terra e questa confederazione che lavora sotto la supervisione di un misterioso gruppo di nove extraterrestri molto avanzati. Ecco il passaggio rilevante del libro di Metz, in versione originale francese e tradotta: Siamo incaricati di mantenere la vita sui pianeti abitati come la terra. Facciamo parte di una sorta di Confederazione Intergalattica supervisionata da Nove Superiori Sconosciuti che dirigono le Galassie.
    0 Comments 0 Shares
  • Cesare Sacchetti : John Fleck, centrocampista dello Sheffield United, è crollato a terra durante il corso di una partita contro il Reading. Non c'è stato nessuno scontro di gioco. Fleck si è accasciato al suolo da sé ed è stato portato all'ospedale per accertamenti. Qualche tempo fa il quotidiano tedesco Berliner Zeitung aveva fatto notare come si stesse verificando un fenomeno senza precedenti nel calcio europeo. C'è una epidemia di calciatori che si sente male sul campo da gioco e poi sviluppa problemi cardiaci quando prima le visite mediche di rito non avevano mai riscontrato nulla di anomalo nella salute dei giocatori. I problemi che i calciatori sviluppano sono gli stessi che spesso sviluppano coloro che hanno ricevuto il siero sperimentale genico. Questa estate il giocatore della Danimarca, Christian Eriksen, si è sentito male nel corso di una partita degli europei contro la Finlandia. I media negarono immediatamente ogni correlazione con il siero sperimentale nonostante diversi giocatori dell'Inter lo avessero effettivamente ricevuto. Questa epidemia silenziosa va avanti e continua a colpire gli sportivi. Il siero sperimentale sta uccidendo ma il suo complice più grande sono i media che stanno nascondendo questa strage.
    https://www.mirror.co.uk/sport/football/news/sheffield-united-news-john-fleck-25531279
    Cesare Sacchetti : John Fleck, centrocampista dello Sheffield United, è crollato a terra durante il corso di una partita contro il Reading. Non c'è stato nessuno scontro di gioco. Fleck si è accasciato al suolo da sé ed è stato portato all'ospedale per accertamenti. Qualche tempo fa il quotidiano tedesco Berliner Zeitung aveva fatto notare come si stesse verificando un fenomeno senza precedenti nel calcio europeo. C'è una epidemia di calciatori che si sente male sul campo da gioco e poi sviluppa problemi cardiaci quando prima le visite mediche di rito non avevano mai riscontrato nulla di anomalo nella salute dei giocatori. I problemi che i calciatori sviluppano sono gli stessi che spesso sviluppano coloro che hanno ricevuto il siero sperimentale genico. Questa estate il giocatore della Danimarca, Christian Eriksen, si è sentito male nel corso di una partita degli europei contro la Finlandia. I media negarono immediatamente ogni correlazione con il siero sperimentale nonostante diversi giocatori dell'Inter lo avessero effettivamente ricevuto. Questa epidemia silenziosa va avanti e continua a colpire gli sportivi. Il siero sperimentale sta uccidendo ma il suo complice più grande sono i media che stanno nascondendo questa strage. https://www.mirror.co.uk/sport/football/news/sheffield-united-news-john-fleck-25531279
    WWW.MIRROR.CO.UK
    Sheffield United's Fleck rushed to hospital after collapsing on pitch
    Sheffield United midfielder John Fleck had to be rushed to hospital after appearing to collapse during his side's Championship encounter at Reading on Tuesday evening
    0 Comments 0 Shares
  • C'è una corsa a scrivere libri , come mai in questo momento , e come mai in questo momento si scrivono cose imprecise e spesso anche inventate.
    Del resto i complotti piacciono e fanno odiens e danaro, anche se non sono complotti e basterebbe leggere un po' di sana letteratura filosofico-politica per capire che certe cose esistono dalla notte dei tempi.
    Il potere, il trasformismo, da millenni sono gli strumenti che il potere utilizza per manipolare le masse, per piegarle alla volontà.
    Basta leggere Repubblica di Platone o la Divina Commedia di Dante Alighieri (due meravigliosi trattati di politica) per capire cosa stia accadendo anche oggi.
    La storia insegna... Ludovico il Moro, Lorenzo il Magnifico, Caterina De Medici, Carlo I D'Angiò, Papa Sisto V solo per rimanere in tema rinascimentale... ma prima e dopo, nessuno che abbia detenuto o cercato di detenere il potere è uscito pulito dalla storia, cambiano i nomi, i luoghi, ma i fatti si somigliano tutti .
    Il potere per alimentare e conservare sè stesso pone in atto azioni di ogni tipo omicidi, corruzione, mistificazioni ...
    Solo la storia, quella vera, può insegnare e aiutare.
    Il resto, soprattutto in questi tempi, spesso viene scritto per confondere, da una parte e dall'altra.
    Cercate e comperate vecchi libri anche usati, di storia e filosofia.
    Lì troverete il vero verbo.
    C'è una corsa a scrivere libri , come mai in questo momento , e come mai in questo momento si scrivono cose imprecise e spesso anche inventate. Del resto i complotti piacciono e fanno odiens e danaro, anche se non sono complotti e basterebbe leggere un po' di sana letteratura filosofico-politica per capire che certe cose esistono dalla notte dei tempi. Il potere, il trasformismo, da millenni sono gli strumenti che il potere utilizza per manipolare le masse, per piegarle alla volontà. Basta leggere Repubblica di Platone o la Divina Commedia di Dante Alighieri (due meravigliosi trattati di politica) per capire cosa stia accadendo anche oggi. La storia insegna... Ludovico il Moro, Lorenzo il Magnifico, Caterina De Medici, Carlo I D'Angiò, Papa Sisto V solo per rimanere in tema rinascimentale... ma prima e dopo, nessuno che abbia detenuto o cercato di detenere il potere è uscito pulito dalla storia, cambiano i nomi, i luoghi, ma i fatti si somigliano tutti . Il potere per alimentare e conservare sè stesso pone in atto azioni di ogni tipo omicidi, corruzione, mistificazioni ... Solo la storia, quella vera, può insegnare e aiutare. Il resto, soprattutto in questi tempi, spesso viene scritto per confondere, da una parte e dall'altra. Cercate e comperate vecchi libri anche usati, di storia e filosofia. Lì troverete il vero verbo.
    1
    0 Comments 2 Shares
  • Cesare Sacchetti :C'è oggi un soggetto più particolarmente a rischio nella popolazione ed è il vaccinato Covid. Coloro che si sono inoculati questo pericolo siero sperimentale non hanno sviluppato nessuna vera immunità dal debole coronavirus influenzale. La cosa che più hanno sviluppato sono micidiali effetti collaterali e decessi che vengono occultati dalle statistiche del regime. Sta però maturando una consapevolezza nelle persone che hanno ricevuto questi sieri. Sta maturando la consapevolezza di esseri stati usati e ingannati da un regime che non ha fatto altro che mentire all'intera popolazione italiana. Il regime di Draghi sta vincolando l'esercizio dei diritti fondamentali e la partecipazione alla vita pubblica alla somministrazione di questo siero il cui scopo non è salvare vite umane ma piuttosto sopprimerle.

    Il piano originario del regime era quello di dare vita ad un clima di odio e divisione sociale del tutto simile a quello di marzo 2020. Il piano era quello di mettere i vaccinati contro i non vaccinati. Stiamo invece assistendo al fenomeno inverso. Coloro che hanno ricevuto il vaccino si stanno rendendo conto che avevano ragione coloro che hanno rifiutato di essere usati come cavie da laboratorio. La strategia del divide et impera che è alla base delle dittature totalitarie è complessa fallita. Ogni giorno che passa si allarga il fronte che vuole mettere fine a questo odioso regime. Ogni giorno che passa si accorcia il tempo a disposizione per questa classe politica di traditori e eversori al soldo del cartello farmaceutico di Bill Gates e della massoneria internazionale.
    https://www.iltempo.it/politica/2021/11/24/news/covid-rabbia-vaccinati-ricoverati-in-ospedale-stato-ci-ha-tradito-dati-franco-bechis-29554317/
    Cesare Sacchetti :C'è oggi un soggetto più particolarmente a rischio nella popolazione ed è il vaccinato Covid. Coloro che si sono inoculati questo pericolo siero sperimentale non hanno sviluppato nessuna vera immunità dal debole coronavirus influenzale. La cosa che più hanno sviluppato sono micidiali effetti collaterali e decessi che vengono occultati dalle statistiche del regime. Sta però maturando una consapevolezza nelle persone che hanno ricevuto questi sieri. Sta maturando la consapevolezza di esseri stati usati e ingannati da un regime che non ha fatto altro che mentire all'intera popolazione italiana. Il regime di Draghi sta vincolando l'esercizio dei diritti fondamentali e la partecipazione alla vita pubblica alla somministrazione di questo siero il cui scopo non è salvare vite umane ma piuttosto sopprimerle. Il piano originario del regime era quello di dare vita ad un clima di odio e divisione sociale del tutto simile a quello di marzo 2020. Il piano era quello di mettere i vaccinati contro i non vaccinati. Stiamo invece assistendo al fenomeno inverso. Coloro che hanno ricevuto il vaccino si stanno rendendo conto che avevano ragione coloro che hanno rifiutato di essere usati come cavie da laboratorio. La strategia del divide et impera che è alla base delle dittature totalitarie è complessa fallita. Ogni giorno che passa si allarga il fronte che vuole mettere fine a questo odioso regime. Ogni giorno che passa si accorcia il tempo a disposizione per questa classe politica di traditori e eversori al soldo del cartello farmaceutico di Bill Gates e della massoneria internazionale. https://www.iltempo.it/politica/2021/11/24/news/covid-rabbia-vaccinati-ricoverati-in-ospedale-stato-ci-ha-tradito-dati-franco-bechis-29554317/
    WWW.ILTEMPO.IT
    Covid, la rabbia dei vaccinati ricoverati: "Questo Stato ci ha tradito"
    Qualche giorno fa sul Corriere della Sera è stata pubblicata una intervista sulla emergenza sanitaria per molti versi drammatica. A parlare e...
    0 Comments 0 Shares
  • CORTE COSTITUZIONALE : “ECCO PERCHÉ IL LOCKDOWN PER I NON VACCINATI È DIFFICILMENTE PRATICABILE ”

    Il Super Green pass che sta per varare il governo è l’ennesimo trucco per mascherare un vero e proprio obbligo vaccinale. Non solo, proprio in virtù di questo inasprimento della misure, l’esecutivo guidato da Draghi sta pensando di introdurre ulteriori restrizioni basate sul fatto di essere vaccinati o meno e non più solo sul possedere il Green pass, ottenibile anche attraverso il tampone. Tra le altre cose, nel Palazzo non si esclude la possibilità di varare un lockdown modello austriaco solo per i non vaccinati. Ma questa ultima strada sarebbe “una strada difficilmente percorribile”, almeno stando a quanto sostenuto dal presidente emerito della Corte Costituzionale Cesare Mirabelli.

    Come riporta La Pressa,
    👇
    https://www.lapressa.it/articoli/societa…

    nel giorno in cui il governo varerà le nuove norme, o l’ampliamento delle stesse, con la motivazione di ‘salvare’ il Natale da eventuali chiusure, pesano i dubbi espressi dal presidente emerito della Corte, il quale spiega: “Mi pare un rimedio difficilmente praticabile e, dal punto di vista normativo, molto rischioso come possibilità di giustificazione dei singoli divieti”. Un problema che ci sarebbe pure dal punto di vista pratico, visto che “anche i vaccinati possono essere portatori del virus”.

    Piuttosto, è la conclusione di Mirabelli riportata dall’Ansa “se la situazione è così vincolante per cui i non vaccinati non possono compiere una parte molto consistente della loro attività, della loro vita lavorativa o di relazione, allora questo giustificherebbe l’imposizione di un obbligo di vaccinazione non una sorta di lazzaretto domestico”. (Continua a leggere dopo la foto)
    Il lockdown per i non vaccinati, insomma, non è praticabile dal punto di vista giuridico, stante oggi la Costituzione e il Paese che siamo, perché sarebbe di difficile applicazione costituzionale. E per fortuna. A questo punto solo la Corte Costituzionale può salvare la democrazia in questo Paese bloccando le follie di Draghi, Speranza e Figliuolo.
    CORTE COSTITUZIONALE : “ECCO PERCHÉ IL LOCKDOWN PER I NON VACCINATI È DIFFICILMENTE PRATICABILE ” Il Super Green pass che sta per varare il governo è l’ennesimo trucco per mascherare un vero e proprio obbligo vaccinale. Non solo, proprio in virtù di questo inasprimento della misure, l’esecutivo guidato da Draghi sta pensando di introdurre ulteriori restrizioni basate sul fatto di essere vaccinati o meno e non più solo sul possedere il Green pass, ottenibile anche attraverso il tampone. Tra le altre cose, nel Palazzo non si esclude la possibilità di varare un lockdown modello austriaco solo per i non vaccinati. Ma questa ultima strada sarebbe “una strada difficilmente percorribile”, almeno stando a quanto sostenuto dal presidente emerito della Corte Costituzionale Cesare Mirabelli. Come riporta La Pressa, 👇 https://www.lapressa.it/articoli/societa… nel giorno in cui il governo varerà le nuove norme, o l’ampliamento delle stesse, con la motivazione di ‘salvare’ il Natale da eventuali chiusure, pesano i dubbi espressi dal presidente emerito della Corte, il quale spiega: “Mi pare un rimedio difficilmente praticabile e, dal punto di vista normativo, molto rischioso come possibilità di giustificazione dei singoli divieti”. Un problema che ci sarebbe pure dal punto di vista pratico, visto che “anche i vaccinati possono essere portatori del virus”. Piuttosto, è la conclusione di Mirabelli riportata dall’Ansa “se la situazione è così vincolante per cui i non vaccinati non possono compiere una parte molto consistente della loro attività, della loro vita lavorativa o di relazione, allora questo giustificherebbe l’imposizione di un obbligo di vaccinazione non una sorta di lazzaretto domestico”. (Continua a leggere dopo la foto) Il lockdown per i non vaccinati, insomma, non è praticabile dal punto di vista giuridico, stante oggi la Costituzione e il Paese che siamo, perché sarebbe di difficile applicazione costituzionale. E per fortuna. A questo punto solo la Corte Costituzionale può salvare la democrazia in questo Paese bloccando le follie di Draghi, Speranza e Figliuolo.
    La Pressa
    La Pressa
    0 Comments 0 Shares
  • TRIESTE, LA RIVOLTA NON SI FERMA: MIGLIAIA IN MARCIA SENZA PERMESSO.La libertà non si chiede.https://twitter.com/RadioSavana/status/1463183163707039751?ref_src=twsrc%5Etfw%7Ctwcamp%5Etweetembed%7Ctwterm%5E1463183163707039751%7Ctwgr%5E%7Ctwcon%5Es1_&ref_url=https%3A%2F%2Fvoxnews.info%2F2021%2F11%2F23%2Ftrieste-la-rivolta-non-si-ferma-migliaia-in-marcia-senza-permesso-video%2F
    TRIESTE, LA RIVOLTA NON SI FERMA: MIGLIAIA IN MARCIA SENZA PERMESSO.La libertà non si chiede.https://twitter.com/RadioSavana/status/1463183163707039751?ref_src=twsrc%5Etfw%7Ctwcamp%5Etweetembed%7Ctwterm%5E1463183163707039751%7Ctwgr%5E%7Ctwcon%5Es1_&ref_url=https%3A%2F%2Fvoxnews.info%2F2021%2F11%2F23%2Ftrieste-la-rivolta-non-si-ferma-migliaia-in-marcia-senza-permesso-video%2F
    0 Comments 0 Shares
  • L'Era dell'Oro - Antonella e Werner
    Il Pontefice romano e tutti i suoi criminali di guerra, alcuni che si fingono ebrei, che in realtà sono mafiosi khazariani, così come tutti i reali europei, i nazisti e i pedofili, sono tutti satanisti. Hanno cariche in Vaticano, nella Città di Londra, a Washington DC, e nella Città Stato delle Nazioni Unite, a New York City. Questa informazione è stata ricevuta da un insider che, per ovvie ragioni, desidera rimanere anonimo:

    Tutti coloro che occupano posizioni di potere assoluto come la Regina d'Inghilterra, la Casa d'Orange nei Paesi Bassi, Soros, i Rothschild, i Bush, i Clinton, i Rockefeller, il Papa, la Gerarchia nascosta dei Gesuiti, ecc. sono una famiglia di sangue. Sono cugini, nipoti, zii e nipoti l'uno dell'altro.

    Leggete il libro 1984 scritto da George Orwell, e imparerete dove siamo
    siamo arrivati nella storia di oggi, togliendo ad ogni turno un pezzo della nostra libertà, indossando la maschera, l'allontanamento sociale e l'isolamento, sono gli ultimi attacchi alle nostre anime libere.

    Coloro che non sono svegli, stanno vivendo la loro vita quotidiana all'interno del sistema della matrice 3D, e stanno tranquillamente acconsentendo alla tirannia dello Stato Profondo, a meno che non parlino ora contro di essa. Quindi, avete bisogno di alzarvi e agire per scegliere di uscire dalla Matrice degli Stati Profondi di oggi.

    Pensateci; non è il falso virus Corona che ha cambiato il mondo, è la Mafia Globale che ha usato Corona come pretesto per cambiare il mondo a loro vantaggio. Hanno scoperto dopo tutto che le statistiche sanitarie sono un'opportunità ancora più grande per il loro dispotismo e fame di status che tutti gli indicatori delle statistiche economiche. In breve, come disse una volta Hans Herman Hoppe;

    Lo Stato è un'istituzione gestita da bande di assassini, saccheggiatori e ladri, circondati da volenterosi carnefici, propagandisti, sicofanti, truffatori, bugiardi, pagliacci, ciarlatani, sciocchi e utili idioti - un'istituzione che sporca e contamina tutto ciò che tocca.

    Non solo il sistema monetario, ma anche l'intera struttura mondiale è stata corrotta. Presto non ci sarà più libertà; siamo stati resi schiavi dai nostri certificati di nascita e dal sistema fiscale. Siamo stati resi proprietà della cabala dello Stato Profondo per pagare loro il denaro delle tasse, gestito dalla banca del Vaticano. Sta peggiorando ogni giorno. Il punto di non ritorno si sta avvicinando velocemente e sarà presto superato. Rimane poco tempo per agire nell'interesse della nostra difesa comune. Se non agite ora, vi meritate quello che avrete.
    L'Era dell'Oro - Antonella e Werner Il Pontefice romano e tutti i suoi criminali di guerra, alcuni che si fingono ebrei, che in realtà sono mafiosi khazariani, così come tutti i reali europei, i nazisti e i pedofili, sono tutti satanisti. Hanno cariche in Vaticano, nella Città di Londra, a Washington DC, e nella Città Stato delle Nazioni Unite, a New York City. Questa informazione è stata ricevuta da un insider che, per ovvie ragioni, desidera rimanere anonimo: Tutti coloro che occupano posizioni di potere assoluto come la Regina d'Inghilterra, la Casa d'Orange nei Paesi Bassi, Soros, i Rothschild, i Bush, i Clinton, i Rockefeller, il Papa, la Gerarchia nascosta dei Gesuiti, ecc. sono una famiglia di sangue. Sono cugini, nipoti, zii e nipoti l'uno dell'altro. Leggete il libro 1984 scritto da George Orwell, e imparerete dove siamo siamo arrivati nella storia di oggi, togliendo ad ogni turno un pezzo della nostra libertà, indossando la maschera, l'allontanamento sociale e l'isolamento, sono gli ultimi attacchi alle nostre anime libere. Coloro che non sono svegli, stanno vivendo la loro vita quotidiana all'interno del sistema della matrice 3D, e stanno tranquillamente acconsentendo alla tirannia dello Stato Profondo, a meno che non parlino ora contro di essa. Quindi, avete bisogno di alzarvi e agire per scegliere di uscire dalla Matrice degli Stati Profondi di oggi. Pensateci; non è il falso virus Corona che ha cambiato il mondo, è la Mafia Globale che ha usato Corona come pretesto per cambiare il mondo a loro vantaggio. Hanno scoperto dopo tutto che le statistiche sanitarie sono un'opportunità ancora più grande per il loro dispotismo e fame di status che tutti gli indicatori delle statistiche economiche. In breve, come disse una volta Hans Herman Hoppe; Lo Stato è un'istituzione gestita da bande di assassini, saccheggiatori e ladri, circondati da volenterosi carnefici, propagandisti, sicofanti, truffatori, bugiardi, pagliacci, ciarlatani, sciocchi e utili idioti - un'istituzione che sporca e contamina tutto ciò che tocca. Non solo il sistema monetario, ma anche l'intera struttura mondiale è stata corrotta. Presto non ci sarà più libertà; siamo stati resi schiavi dai nostri certificati di nascita e dal sistema fiscale. Siamo stati resi proprietà della cabala dello Stato Profondo per pagare loro il denaro delle tasse, gestito dalla banca del Vaticano. Sta peggiorando ogni giorno. Il punto di non ritorno si sta avvicinando velocemente e sarà presto superato. Rimane poco tempo per agire nell'interesse della nostra difesa comune. Se non agite ora, vi meritate quello che avrete.
    0 Comments 0 Shares
No data to show
No data to show
No data to show